D- Mannosio 24 compresse Erbamea

Il D-Mannosio è uno zucchero semplice che entra frequentemente nella composizione di polimeri vegetali (per esempio legno di Larice e Betulla). Il nostro organismo è in grado di produrlo a partire dal glucosio e di utilizzarlo per la sintesi di glicoproteine e glicolipidi. Assunto per via orale è scarsamente assorbito dall’organismo umano (non influisce quindi sui livelli di glucosio del sangue), che lo elimina quasi totalmente attraverso le urine. Questa prerogativa, assieme alla sua elevata affinità per alcune strutture batteriche, lo ha reso interessante per l’uso in caso di cistite e infezioni delle vie urinarie.
La cistite è un’infiammazione della mucosa della vescica, generalmente dovuta a batteri patogeni di provenienza intestinale, per il 90% ad Escherichia coli. Escherichia coli è un batterio che presenta sulla superficie delle fimbrie (flagelli simili a tentacoli), grazie ai quali aderisce alle cellule epiteliali colonizzando i tessuti e sostenendo l’infezione. All’estremità delle fimbrie, l’Escherichia coli presenta delle molecole proteiche chiamate “adesine”, che gli permettono di attaccarsi alla mucosa e che hanno una particolare affinità per il mannosio. Quando arriva nella vescica, il D-Mannosio non uccide i batteri, ma si lega alle adesine dei flagelli: i batteri non riescono più ad attaccarsi alla mucosa e a colonizzarla e, rimasti liberi, possono essere facilmente eliminati con le urine. Dato che il D- Mannosio assunto per via orale è quasi completamente eliminato con le urine, il suo utilizzo può rappresentare una strategia mirata in caso di cistite e altre infezioni delle vie urinarie, come uretrite e prostatite.
La dose normalmente suggerita nel trattamento della cistite varia da 1 a 3 grammi al giorno, a seconda del bisogno, suddivisi in più assunzioni.
Chi soffre di recidive può programmare dei cicli di trattamento nell’arco dell’anno.
Senza glutine.

14,00 

Descrizione

Il D-Mannosio è uno zucchero semplice che entra frequentemente nella composizione di polimeri vegetali (per esempio legno di Larice e Betulla). Il nostro organismo è in grado di produrlo a partire dal glucosio e di utilizzarlo per la sintesi di glicoproteine e glicolipidi. Assunto per via orale è scarsamente assorbito dall’organismo umano (non influisce quindi sui livelli di glucosio del sangue), che lo elimina quasi totalmente attraverso le urine. Questa prerogativa, assieme alla sua elevata affinità per alcune strutture batteriche, lo ha reso interessante per l’uso in caso di cistite e infezioni delle vie urinarie.
La cistite è un’infiammazione della mucosa della vescica, generalmente dovuta a batteri patogeni di provenienza intestinale, per il 90% ad Escherichia coli. Escherichia coli è un batterio che presenta sulla superficie delle fimbrie (flagelli simili a tentacoli), grazie ai quali aderisce alle cellule epiteliali colonizzando i tessuti e sostenendo l’infezione. All’estremità delle fimbrie, l’Escherichia coli presenta delle molecole proteiche chiamate “adesine”, che gli permettono di attaccarsi alla mucosa e che hanno una particolare affinità per il mannosio. Quando arriva nella vescica, il D-Mannosio non uccide i batteri, ma si lega alle adesine dei flagelli: i batteri non riescono più ad attaccarsi alla mucosa e a colonizzarla e, rimasti liberi, possono essere facilmente eliminati con le urine. Dato che il D- Mannosio assunto per via orale è quasi completamente eliminato con le urine, il suo utilizzo può rappresentare una strategia mirata in caso di cistite e altre infezioni delle vie urinarie, come uretrite e prostatite.
La dose normalmente suggerita nel trattamento della cistite varia da 1 a 3 grammi al giorno, a seconda del bisogno, suddivisi in più assunzioni.
Chi soffre di recidive può programmare dei cicli di trattamento nell’arco dell’anno.
Senza glutine.

Condividi su:

Informazioni aggiuntive

Peso 0.33 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “D- Mannosio 24 compresse Erbamea”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *